"Di padre in figlio": in manette due estorsori

lunedì 7 agosto 2017
L'arresto a Francavilla Fontana: l'accusa è estorsione continuata in concorso.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Francavilla Fontana hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Massimo Iurlaro, 46 anni e il figlio Cosimo Iurlaro, 25 anni, entrambi del posto.
I due uomini, entrambi commercianti, dopo aver costituito con altro venditore una società finalizzata alla vendita di biancheria, hanno costretto il socio, dopo ripetuti episodi di minacce e violenza, iniziati nello scorso maggio, a consegnargli 8mila euro nonché merce rimasta in deposito dopo la chiusura della società, per ulteriori mille euro. Padre e figlio, al termine delle formalità di rito, sono stati accompagnati presso la rispettive abitazioni ed ivi ristretti in regime di arresti domiciliari.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/10/2017
Le indagini della Guardia di Finanza hanno riguardato due ...
Cronaca
21/10/2017
La Gdf ha verificato la correttezza della circolazione dei ...
Cronaca
19/10/2017
L'organizzazione criminale aveva basi a Brindisi e in Grecia, Albania e Montenegro. Per ...
Cronaca
19/10/2017
Detenzione di armi: due denunce nel brindisino. Operazioni di controllo dei ...
Sabato 19 agosto a Lecce, in piazza Libertini. “Best of Soul”, l'imperdibile tour di Mario Biondi, fa ...