Incendio Cillarese, Rete Ferroviaria Italiana respinge le accuse

venerdì 4 agosto 2017
RFI: “Nessuna negligenza, l’incendio non è partito dalla scarpata ferroviaria”

Dopo il rapporto depositato in Procura sulle presunte responsabilità di RFI nell’incendio che lo scorso 25 luglio ha devastato l’area del Cillarese, arriva la replica. I gestori delle ferrovie respingono infatti al mittente le accuse di negligenza, contestando la relazione investigativa dei Vigili del Fuoco, poi diventata materiale di inchiesta in Procura. “Abbiamo provveduto sin dal 26 giugno a rimuovere la vegetazione a ridosso della linea ferroviaria in prossimità del Parco del Cillarese” spiegano “in conformità alle disposizioni prefettizie previste per la prevenzione del rischio di incendi. L’incendio sviluppatosi lo scorso 25 luglio ha interessato solo successivamente e marginalmente la scarpata ferroviaria, tant’è che la circolazione dei treni è stata regolare durante tutto l’arco della giornata. Solo in tarda serata, intorno alle 21, a seguito della segnalazione da parte del treno 8891, il personale tecnico di RFI intervenuto sul posto ha riscontrato due piccoli focolai sulla sede ferroviaria in corso di spegnimento da parte dei Vigili del Fuoco, motivo per il quale il 27 luglio ha sporto denuncia contro ignoti. RFI pertanto ritiene infondate le accuse di negligenza, riservandosi il ricorso ad ogni forma di tutela”.
 
Altri articoli di "Brindisi"
Brindisi
11/12/2017
 Operazione delle Gdf, l'auto fermata sulla ...
Brindisi
07/12/2017
Stretta della polizia in alcuni quartieri di Brindisi. ...
Brindisi
07/12/2017
L'uomo è stato ferito da un colpo di pistola alla ...
Brindisi
05/12/2017
Positivo il bilancio del traffico passeggeri a novembre: ...
Sabato 19 agosto a Lecce, in piazza Libertini. “Best of Soul”, l'imperdibile tour di Mario Biondi, fa ...