Evasione e violazione degli obblighi di sorveglianza: due provvedimenti a Brindisi

venerdì 4 agosto 2017
I carabinieri hanno dato esecuzine a due provvedimenti a carico di due pregiudicati brindisini.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia hanno eseguito un ordine di misura cautelare personale, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, nei confronti di Massimo Martinese, 38 anni  del posto, in atto sottoposto agli arresti domiciliari, poiché si era reso responsabile di evasione il 2 agosto 2017. Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

Provvedimento analogo poi anche a carico di un 46enne. I carabinieri della stazione di Brindisi Casale hanno eseguito un ordine di espiazione pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi, nei confronti di Vincenzo Corsano.
L'uomo deve espiare la pena di anni uno e mesi due di reclusione, poiché riconosciuto colpevole del reato di violazione degli obblighi della Sorveglianza Speciale di P.S., commesso a Brindisi il 24 agosto 2013. L'uomo è tornato ai domiciliari
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
13/07/2018
Il furto di energia elettrica nei primi sei mesi dell’anno ha fatto sottrarre ...
Cronaca
09/07/2018
Bilancio dei primi 6 mesi di attività dei carabinieri di Brindisi. E' di 34 ...
Cronaca
09/07/2018
Il ritrovamento a San Pancrazio Salentino, in contrada ...
Cronaca
06/07/2018
 Brindisi: indagato medico per truffa aggravata ai ...
Giovedì 10 maggio con Gianfranco Berardi, attore non vedente, e Gabriella Casolari. Al Teatro Comunale di ...