Si spacciano per prìncipi e ambasciatori del Montenegro, ma è una truffa: denunciati

mercoledì 14 giugno 2017

Miravano a ottenere soggiorni in località di prestigio e beni materiali. Sono stati smascherati dai carabinieri che li hanno denunciati per falsa attestazione sull'identità personale e fabbricazione di documenti d'identità falsi.

Si spacciavano per principi e ambasciatori, ma in realtà erano solo due truffatori. Sono stati denunciati dai carabinieri di Brindisi due cittadiani italiani dopo una lunga attività di indagine iniziata lo scorso agosto. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica di Roma, aveva infatti segnalato che S.C., un pregiudicato 57enne di Torino, durante una sua visita in Puglia, aveva utilizzato un’autovettura con insegne della Repubblica del Montenegro e adesivi del Corpo Diplomatico. L'uomo aveva poi precisato di non essere un funzionario diplomatico dell’Ambasciata del Montenegro in Italia e come tale, non godeva di alcuna immunità o privilegio sul territorio italiano.

Il 57enne, presentatosi come Prìncipe di Montenegro e Macedonia, con l'aiuto di S.S., 63enne di Avellino, suo complice che si fingeva  “ambasciatore”, nel luglio 2016 aveva trascorso presso un resort di Fasano, un periodo di vacanza durante il quale avevano avuto incontri con rappresentanti del clero, della politica e dell’imprenditoria. 

Le attività svolte dai carabinieri hanno fatto emergere che i due miravano a ottenere soggiorni e beni materiali in località di prestigio italiane ed europee, attraverso siti internet e accreditamento di falsa autorità nobiliare a istituzioni, imprenditori, vescovi, personaggi dello spettacolo e della cultura.

L’esito delle attività investigative ha portato all’emissione di un decreto di perquisizione. Nel corso delle attività di ricerca sono stati sequestrati timbri, falsi lascia passare diplomatici, adesivi del corpo diplomatico attestati di premi internazionali della casa reale del Montenegro e diplomi di varia natura. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
28/06/2017
L'arresto sul litorale tra Torre Canne e Fasano: in manette ...
Cronaca
28/06/2017
L'uomo nascondeva oltre 500 grammi di “erba” in un barattolo. In casa anche ...
Cronaca
28/06/2017
Il sindaco Pompeo Molfetta ha firmato l'ordinanza per ...
Cronaca
27/06/2017
A sfruttare le adolescenti, il fratello di una delle ...
Tre date a luglio allo stadio via del Mare per lo spettacolo firmato da Riccardo Cocciante e David Zard.  Il ...