Pressioni su presidente Stp: a giudizio due sindacalisti di Brindisi

mercoledì 28 settembre 2016
Rinvio a giudizio, da parte del gup del Tribunale di Brindisi Paola Liaci, per due sindacalisti, dipendenti della Societa' trasporti pubblici, per diffamazione aggravata a mezzo stampa, violenza privata e tentata estorsione in danno del presidente dell'azienda, Rosario Almiento.

Si tratta di Armando Leo, 57 anni, di Torre Santa Susanna e di Antonio Esperte, 45 anni, di Mesagne, entrambi imputati nella loro qualità, all'epoca dei fatti, di segretari provinciali della Uil trasporti e dell'Ugl Tpl. I due - stando alle indagini della Digos coordinate dal pm Milto Stefano De Nozza - hanno fatto pressione sul presidente dell'Stp, appena insediato, anche con una attivitaà di volantinaggio, al fine di favorire nella carriera un'autista, figlia di uno dei due. A tal fine i due avrebbero "osteggiato il trasferimento in un altro settore di un altro dipendente". Tutto ciò, tra l'altro - stando all'accusa - con atteggiamenti volti a "garantire la gia' consolidata posizione di potere che negli anni entrambi si erano costruiti all'interno dell'azienda".
I fatti risalgono a un periodo compreso tra il dicembre 2012 e il gennaio 2013. Nell'udienza preliminare si sono costituiti parte civile la Stp e Almiento che sporse denuncia. Il processo iniziera' il 13 febbraio dinanzi al giudice monocratico Vittorio Testi.
Altri articoli di "Brindisi"
Brindisi
14/01/2019
Dopo 18 ore di serrate indagini è stato fermato l’autore del tentato ...
Brindisi
14/12/2018
Sequestro e indagini della Capitaneria per accertare che la ...
Brindisi
14/12/2018
Sul tir con targa greca erano stipati 145 colli ...
Lunedì 5 novembre prima assoluta: Vessicchio dirige "I solisti del sesto armonico". La stagione ...