Inaugurata la "Control Room" del Consorzio Asi, il "Grande Fratello" delle zone industriali di Brindisi, Francavilla, Ostuni e Fasano

giovedì 1 settembre 2016
È stata inaugurata questa mattina la Centrale Operativa – Control Room della videosorveglianza  del Consorzio Asi di Brindisi.

La sede della stazione di controllo, sita in via Angelo Titi 12, zona industriale di Brindisi, è stata realizzata a seguito dei lavori di ristrutturazione e recupero del patrimonio consortile dell’ex Punto Franco, finanziati dalla misura 6.2.2 del Po Fers Puglia 2007-2013.

Per il taglio del nastro erano presenti il prefetto di Brindisi, Annunziato Vardè, la sindaca di Brindisi, Angela Carluccio, il presidente dell’Asi, Marcello Rollo, il sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, il Questore di Brindisi, Roberto Gentile, il comandante dei carabinieri di Brindisi, Nicola Conforti, il capitano della Guardia di Finanza, Gruppo Operativo di Brindisi, Massimo Graziano, e il comandante della Polizia Municipale di Brindisi, Teodoro Nigro.

La realizzazione della Control-Room, il cui compito è quello di monitorare le telecamere di video sorveglianza delle aree industriali di Brindisi, Francavilla Fontana, Ostuni e Fasano, arriva a compimento di un lungo percorso avviato circa cinque anni fa.

«Su richiesta delle imprese che occupano le aree industriali abbiamo deciso di migliorare la sicurezza - ha spiegato il presidente dell’Asi, Marcello Rollo - Abbiamo convocato gli istituti di vigilanza che ci hanno dato un’ipotesi di lavoro da sviluppare. Questa ipotesi è stata valutata dal prefetto e di seguito dalla Regione Puglia. Ne è nato un percorso sinergico. Il progetto - ha aggiunto ancora il presidente Rollo - è stato inviato anche al Ministero degli Interni in modo da accedere a un finanziamento utile a migliorare anche l’aspetto tecnologico della sicurezza. Ci siamo confrontati con il ministro Angelino Alfano, con il prefetto Piantedosi  e con il responsabile del Pon Sicurezza Nazionale».

Rollo, su incarico specifico della Federazione Italiana dei Consorzi Italiani, si è fatto promotore, presso la Comunità Europea, affinché i Consorzi Asi, alla stessa stregua dei Comuni e delle Amministrazioni Provinciali, risultassero beneficiari dei Pon Legalità 2014/2020.

«Abbiamo spiegato alla Comunità Europea - ha detto Rollo - che nel Mezzogiorno il problema della sicurezza è un problema serio che riguarda lo sviluppo del territorio, più sicurezza c’è, più le aziende sono disposte ad investire. L’auspicio è che tale iniziativa porti le aree industriali, facenti parte delle regioni inserite nell’Obiettivo Uno, a ricevere finanziamenti relativi al Pon Legalità. Questo sarà per noi un motivo di grande soddisfazione».

La Control-Room è gestita da un’Ati, composta dalle società VigilNova ed Asieltech, vincitrice di una regolare gara d’appalto.

La VigilNova fornisce il servizio di sorveglianza gratuito h24, in cambio l’Asi mette a disposizione, in maniera altrettanto gratuita la sede, tutto questo in collaborazione costante con le forze dell’ordine.
 
Durante l’inaugurazione di questa mattina, Rollo, ha lanciato una proposta al Comune di Brindisi, rappresentato dalla sindaca, Angela Carluccio.

«C’è una opportunità - ha detto il presidente - qui, nella zona industriale, abbiamo la fibra ottica, basterebbero 500 metri di collegamento con il tronco della città e questo servizio potrebbe servire a tutta la città. In questo modo anche le telecamere disseminate nell’area urbana potrebbero essere controllate costantemente».

Immagine di repertorio
Altri articoli di "Brindisi"
Brindisi
22/01/2021
Il Comune di Brindisi, insieme ai Comuni di Mesagne, ...
Brindisi
21/01/2021
BRINDISI - Le risorse stanziate dal Recovery Fund per i ...
Brindisi
20/01/2021
BRINDISI - È stato approvato il progetto di ...
Brindisi
20/01/2021
Ieri, 19 gennaio, si sono incontrati i sindaci della ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...