Map, sindaca e assessore al lavoro per trovare una sede al museo

martedì 9 agosto 2016
Uno spiraglio di luce si apre all'orizzonte del Map, il museo di arte contemporanea il cui destino è tuttora in bilico.

A partire dal 25 luglio scorso, l’amministrazione comunale di Brindisi, con l'interessamento diretto della sindaca Angela Carluccio e dell'assessore alla Cultura Maria Greco, è al lavoro per individuare la soluzione più adeguata a mantenere il presidio di arte contemporanea Map a Brindisi. 

In un primo incontro avuto con il direttore scientifico del Map, il professor Massimo Guastella, sono state visionate alcune storiche strutture comunali che potrebbero divenire prestigiosa sede del Museo. 

Nelle prossime settimane, l’amministrazione comunale e la spin-off universitaria Cracc, che gestisce il Map, si incontreranno nuovamente per definire una soluzione condivisa per avviare stabilmente a Brindisi un centro espositivo per la messa in valore e fruizione  delle arti visive contemporanee che andrà ad affiancare il Museo Faldetta, già presidio dell'archeologia.
Altri articoli di "Cultura"
Cultura
11/09/2019
Al via un ciclo di presentazioni del catalogo della mostra ...
Cultura
06/09/2019
a cura di Titty Battista Due maestri che hanno fatto ...
Cultura
05/09/2019
 Ieri, nell’intervista al dottor Renato Cutrera, ...
Cultura
04/09/2019
Le infezioni respiratorie ricorrenti in età ...
Regione Puglia è Comune di Brindisi quest’anno hanno unito le forze (soprattutti i soldi) per chiudere il ...