Incidente ferroviario, 300milioni per messa in sicurezza delle tratte regionali

mercoledì 3 agosto 2016

Il governo stanzierà 300milioni di euro per la messa in sicurezza delle reti ferroviarie di competenza regionale. E' quanto stabilito in Conferenza Stato-Regioni, dopo l'incidente del 12 luglio, costato la vita a 23 persone.

"Abbiamo deciso di portare sotto la responsabilità dell'Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria circa 1850 km dei 3.400 km di competenza regionale. Si tratta di tratti di linee interconnesse, per fare l'adeguamento è previsto un importo di 300 milioni di euro, che sarà deliberato nel prossimo Cipe", ha spiegato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio aggiungendo che, "dei 20 mila km di rete ferroviaria in Italia circa 3.400 fanno parte del sistema regionale". Il lavoro era in corso ma l'accelerata è arrivata, ha chiarito il ministro, "per onorare le vittime della tragedia di Puglia". Delrio ha chiarito anche che si "sta ragionando per avere in gestione la rete ferroviaria integrata di molte regioni; questi investimenti potranno essere inseriti nel contratto di servizio integrato di Rfi". "Stamattina - ha concluso il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini - abbiamo trovato l'accordo con lo Stato, trovando un punto di condivisione sui tempi per accelerare e le risorse a disposizione".

Quanto alle Sud Est, dopo la firma del decreto, Delrio ha fatto sapere che "presto ci sarà il passaggio in RFI".

Fonte: Barisette. 

 
Altri articoli di "Brindisi"
Brindisi
14/01/2019
Dopo 18 ore di serrate indagini è stato fermato l’autore del tentato ...
Brindisi
14/12/2018
Sequestro e indagini della Capitaneria per accertare che la ...
Brindisi
14/12/2018
Sul tir con targa greca erano stipati 145 colli ...
Lunedì 5 novembre prima assoluta: Vessicchio dirige "I solisti del sesto armonico". La stagione ...