Una notte che si chiama "meraviglia"

lunedì 6 luglio 2009

Tra arte, cultura e tanto spettacolo Lecce si appresta a vivere la sua terza strabiliante “Notte Bianca”

Torna la “Notte Bianca” a Lecce, alla sua terza edizione. Dopo quella del 14 aprile 2007 e quella del 26 aprile 2008, quest’anno il 4 luglio, in piena apertura della stagione estiva come una sorta di inaugurazione di buon auspicio. Organizzata da A&C Group-Arte e Comunicazione, in collaborazione con Città di Lecce, Le Renne Tour, Obiettivo Primo Piano, in partnership con Telecom Italia e La Cascina, la terza “Notte Bianca” della storia di Leccese si prepara a impreziosire la tutto il centro storico di spettacoli e cultura, cabaret e intrattenimento, divertimento e svago.
Paolo PerroneL’evento quest’anno si impreziosisce di una prestigiosa cordata di partner, grazie anche alla consapevolezza ormai diffusa che la “Notte Bianca”, oltre che essere una vetrina importante, è anche portatrice di quello spirito di gruppo che fa crescere e migliorare, una festa da costruire insieme nel comune obiettivo della comunicazione e partecipazione. Spiega il Sindaco Paolo Perrone (nella foto): “Lecce è ormai da un pò di tempo palcoscenico di eventi importanti, ma questo ha una connotazione tutta sua perché coinvolge realmente da un punto di vista logistico, nei vari luoghi, l’intera città. Ma soprattutto nella sua partecipazione come comunità. La manifestazione è organizzata da operatori culturali, commerciali, da gestori di pubblici esercizi con una partecipazione a 360 gradi di tutta la città. Un evento che offrirà non solo spettacolo, ma anche arte, cultura e il coinvolgimento del volontariato. Un’iniziativa con un investimento assolutamente esiguo se paragonato al volume di visitatori e di partecipanti che ha. Ecco perché sono grato agli sponsor, anche nazionali, che hanno deciso di legare il loro nome alla nostra «Notte Bianca»”.
Il simbolico taglio del nastro è previsto per le 22, quando prenderanno il via tutti gli spettacoli in tutte le piazze, in una voce comune, quella della spensieratezza. Il saluto del primo cittadino e di Mauro Arnesano, art director della “Notte Bianca”, apriranno la strada per una nuova fantastica notte salentina. Come ogni anno, centro di convergenza dell’evento è la centralissima Piazza Sant’Oronzo, con l’esibizione della Grande Salento Orchestra, ben quaranta elementi accompagnati dalle magistrali voci di Maurizio Petrelli e Serena Spedicato. Sarà poi la volta di Anima Lunae, con il loro sound tra tradizione salentina e musica cubana. A chiudere fino a tarda notte il musical acrobatico Il Segreto di Miragica messo in scena dagli artisti del nuovo parco divertimenti di Molfetta. Via Umberto I, con la splendida cornice di Santa Croce e Palazzo dei Celestini, è dedicata alla musica etnica e popolare, Cunserva Amara, ‘Ntartieni, Stella Grande e le Anime Bianche, e a chiudere i tamburelli della Taranta Social Club.
Notte Bianca 08Area dedicata alle donne in piazzetta Chiesa Greca: Loradianna aprirà le esibizioni musicali, seguita da Eneri, Agnese Manganaro e Triace. Ancora donne a rappresentare l’arte nella rassegna “Galleria d’Arte all’Aperto” con la fotografa Margherita Barsi e July Ferrari, che leggerà oroscopi e mappe astrali ai visitatori. Nella piazzetta prenderà posto anche il punto dedicato a Made in carcere, per sensibilizzare al reinserimento nella società civile delle detenute della Casa Circondariale di Borgo San Nicola di Lecce, attraverso la vendita di prodotti di moda da loro stesse realizzate. Temi di interesse sociale anche in via Marco Basseo a Palazzo Turrisi Palumbo, sede di Integra Onlus, con una nottata dedicata alla sensibilizzazione contro ogni violenza e razzismo. In quest’occasione l’Assiociazione Fotografica Obiettivi esporrà una mostra contro la violenza sulle donne e avvierà una raccolta fondi per le vittime del terremoto in Abruzzo.
Per il terzo anno poi il Largo della ex Manifattura Tabacchi, in Via Dalmazio Birago, è destinata all’Area Live con le performance indiavolate di Saska Chewa, Treble Lu Professore, Papachango, Dj set di Cesco, Puccia e Rekkia. Tanti, dunque, gli spettacoli e gli eventi culturali che quest’anno trasformeranno le strade, le piazze e gli angoli più caratteristici di Lecce in un palcoscenico a cielo aperto fino alle prime luci dell’alba.

Claudia Mangione

Altri articoli di "Spettacoli"
Spettacoli
13/09/2019
Regione Puglia è Comune di Brindisi quest’anno ...
Spettacoli
06/09/2019
a cura di Titty Battista Due maestri che hanno fatto ...
Spettacoli
03/09/2019
Mercoledì 4 e venerdì 6 settembre (ore 18) in ...
Spettacoli
02/09/2019
Tra i protagonisti di questa edizione di “Sindaci, ai ...
Regione Puglia è Comune di Brindisi quest’anno hanno unito le forze (soprattutti i soldi) per chiudere il ...