Riti pasquali: a Francavilla, sabato santo, c'è "l'ora della Madre"

martedì 15 marzo 2016
I riti della Settimana Santa sono vissuti con particolare fervore dai fedeli della città di Francavilla Fontana. 

«Un particolare amore riservato alla Madre di Dio – scrivono dalla parrocchia di San Lorenzo - caratterizza la fede della nostra gente, abbiamo pensato perciò di proporre alla collettività, per il prossimo sabato Santo mattina, un momento di preghiera chiamato “L’Ora della Madre”».

Il venerdì Santo è “l’Ora” di Cristo, in cui, dopo aver amato i suoi che erano nel mondo, li amò sino alla fine. Sabato Santo è “l’Ora” della Madre, nella quale lei, la Donna, la Figlia di Sion, la Madre della Chiesa, visse la prova suprema della fede e dell’unione al Dio Redentore.

La celebrazione si ispira al rito bizantino, di cui presenta, intrecciata a salmi e letture, una selezione di «tropari» (brevi strofe poetiche in canto), con melodie appositamente composte dal maestro Luigi Lasagna. La celebrazione ha per tema il dolore di Cristo e della Madre, ma trabocca di speranza. 

Si articola in quattro momenti rituali: 

una parte introduttiva, che prepara l’assemblea a rivivere, in comunione con Maria, l’attesa della risurrezione; 
un primo momento di ascolto della Parola, memoriale della fedeltà del Figlio e della Madre fino al supremo sacrificio; 
un secondo momento di ascolto della Parola, proiettato all’attesa della Pasqua vicina, coi sentimenti della Madre che l’ha vissuta in anticipo; 
infine, i riti conclusivi, che ci portano con Maria incontro a Cristo risorto. 

Questa celebrazione è stata pensata – anche se non in forma esclusiva – per il sabato Santo, per dare il giusto rilievo alla presenza della Vergine nel mistero pasquale, secondo la dottrina tradizionale ed attuale della chiesa.
Da quasi trent’anni è stata celebrata in molti luoghi: a Roma, due volte in San Pietro, per desiderio del Papa Giovanni Paolo II, in diretta con la Radio Vaticana; dal 1987, Anno mariano, in Santa Maria Maggiore. Si celebra in tanti altri luoghi, nelle Chiese cattedrali o parrocchiali. Il “senso dei fedeli” infatti esige che nel Triduo Pasquale sia posta nel dovuto risalto celebrativo la presenza di Maria, Madre della nostra fede. 

«Poiché in città non ci sono altri riti e celebrazioni abbiamo pensato di proporre alla Comunità Cristiana Francavillese un’ora di preghiera, con Maria, in attesa della Risurrezione del Signore.
L’Ora della Madre sarà celebrata Sabato Santo mattina alle ore 10.00 presso la Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo Martire». 

(per info: sanlorenzoff@gmail.com)
Altri articoli di "Riti Cattolici"
Riti Cattolici
19/07/2016
La tradizione che si rinnova e si reinventa, per durare nel tempo e raccogliere la sfida ...
Riti Cattolici
25/03/2016
Miei carissimi figli e figlie,  siamo stati esortati dal Santo Padre, a ...
Riti Cattolici
22/03/2016
In occasione del tradizionale pellegrinaggio dei ...
Riti Cattolici
13/01/2016
Far crescere il mondo e la Chiesa. E' questo il principio cardine, senza figure ...
Tre date a luglio allo stadio via del Mare per lo spettacolo firmato da Riccardo Cocciante e David Zard.  Il ...