Olio tunisino, Emiliano: "Inaccettabile deputati non si siano opposti". Gentile: "Non ho votato"

venerdì 11 marzo 2016
Continua a mezzo social la guerra politica attorno alla decisione approvata a Strasburgo di consentire l'importazione di olio dalla Tunisia senza dazi. "Inaccettabile" per il governatore Michele Emiliano che affida a Twitter la sua rabbia: "È inaccettabile - cinguetta - che deputati eu non si siano opposti a questo modo ridicolo di aiutare l'economia tunisina danneggiando nostra olivicultura".

Sul tema interviene anche l'eurodem Elena Gentile: "Io non ho partecipato al voto - chiarisce - L'ipocrisia di chi predica bene e razzola male (lo dico ai colleghi italiani) non merita commenti!!! Suvvia fate i seri!!!
La maggioranza a favore era schiacciante. Il consiglio non ha ritenuto di dover accettare gli altri emendamenti che mitigavano ulteriormente il provvedimento. L'olio arriverà imbottigliato e per un periodo non superiore a due anni. Mi sono e ci siamo battuti in tanti. Ma la democrazia ha i suoi numeri. Ci sono interessi diversi tra paesi del nord e del sud d'Europa. Ho fatto fino in fondo il mio dovere. Quello che mi infastidisce è l'ipocrosia di chi conosce bene fatti e persone e scarica su altri la responsabilità. Hanno perso un'altra occasione per rimanere in silenzio!".
Altri articoli di "Politica"
Politica
09/07/2020
Il professore Pierluigi Lopalco, uno dei più famosi ...
Politica
09/07/2020
PUGLIA - Pierfranco Bruni è Il candidato Presidente ...
Politica
07/07/2020
di Julia Pastore "Giustizia è fatta! - ...
Politica
07/07/2020
PUGLIA - Il Movimento 5 Stelle pugliese non è ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...