Versalis, Tomaselli: "Domani in Commissione Industria al Senato saranno ascoltati i sindacati"

lunedì 18 gennaio 2016
Proseguono, in Commissione Industria del Senato, le audizioni relative all’indagine conoscitiva sulle prospettive del settore della chimica in Italia, proposta dal senatore del PD Salvatore Tomaselli, capogruppo PD nella stessa Commissione.

Il parlamentare aveva, infatti, avanzato tale proposta, anche a seguito della ventilata cessione da parte di ENI di una quota di Versalis ad un partner straniero. Cessione peraltro confermata dall’Amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi. 
Il primo ad essere audito fu proprio l’Amministratore delegato di Versalis Daniele Ferrari. Domani, invece, martedì 19 gennaio, sarà la volta dei sindacati. 
“Su nostra proposta– afferma il sen. Tomaselli - la  Commissione  Industria  del  Senato  ha  avviato un’indagine conoscitiva sulla chimica che ha avuto inizio con l'audizione dell’Amministratore delegato di  Versalis Ferrari: proprio il Parlamento è la sede più autorevole per un confronto istituzionale sul futuro dell'industria nazionale. Le ampie e motivate rassicurazioni giunte in quella sede circa  il  futuro dell’azienda e sul mantenimento dei livelli occupazionali, rappresentano impegni  su cui continueremo a vigilare. Ecco perché proseguono le  audizioni, nel corso delle quali ascolteremo, tra gli altri,  le organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL, UGL, le più importanti aziende che operano nella chimica verde NOVAMONT, MATRICA, MOSSI e GHISOLFI, e, infine, il Ministro dello Sviluppo Economico".
“Conservare ed al  contempo  rilanciare  il  settore  industriale  della chimica – conclude il parlamentare - sono obiettivi largamente  condivisi da Governo e Parlamento. Stiamo parlando di un asse  fondamentale del nostro sistema manifatturiero e della ricerca e, pertanto, è bene evitare per Versalis sia inutili allarmismi che accordi frettolosi. Eni assicura che l’azienda rimarrà italiana e, dunque, l’afflusso di nuovo eventuale capitale straniero in un settore che incontra  crescente difficoltà potrà essere salutato positivamente in un quadro di garanzie e certezze, come richiesto dalla mobilitazione nazionale di queste ultime settimane da parte delle organizzazioni sindacali”. 
 
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
25/11/2020
Una delegazione della Confcommercio della provincia di ...
Economia e lavoro
18/11/2020
Massima attenzione alle condizioni di difficoltà dei ...
Economia e lavoro
14/11/2020
L'obbligo di catene o di copertoni invernali a scatenato ...
Economia e lavoro
11/11/2020
«Qualche settimana fa è stata bloccata in ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...