La Volkswagen crolla in Borsa, Confoconsumatori: «Al lavoro per stabilire eventuali risarcimenti ai risparmiatori»

martedì 22 settembre 2015
A seguito dello scandalo emissioni dei motori diesel in Usa, il titolo Volkswagen è crollato in Borsa, registrando nella giornata di ieri, da quanto sarebbe emerso, un -20%.

La vicenda che vede protagonista il colosso tedesco, oltre a un danno all’ambiente e alla salute, provoca, indubbiamente, un danno anche per i possessori di titoli del gruppo Volkswagen che nel giro di poche ore hanno subito un crollo verticale del valore degli stessi con conseguente perdita economica.

La Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi, forte dell’esperienza in materia di “Risparmio Tradito” è già al lavoro per valutare se vi sono gli estremi per tutelare i risparmiatori in questa triste vicenda.

«Non appena appreso del riscontrato, e confermato dallo stesso gruppo Volkswagen, comportamento tenuto in violazione di norme specifiche in materia di emissione dal quale è scaturito un crollo del titolo in borsa - afferma l'avvocato Emilio Graziuso, componente del consiglio direttivo nazionale della Confconsumatori - come associazione abbiamo cominciato ad analizzare nel dettaglio la vicenda. Saremo, quindi, come in passato, al fianco dei risparmiatori con azioni concrete volte a esaminare la specifica posizione degli stessi e a valutare, con i nostri esperti, la possibilità di ottenere il risarcimento del danno subito».
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
14/10/2020
Il taglio di voli operato da Alitalia ed altre compagnie da ...
Economia e lavoro
12/10/2020
SALENTO – Ciclicamente torna il tema della ...
Economia e lavoro
10/10/2020
L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico ...
Economia e lavoro
01/10/2020
Le imprese avranno la possibilità di validare e ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...