Gabbie, prati e giochi d'acqua. Ecco le idee per piazza Mazzini. Oggi la premiazione

sabato 3 maggio 2014

Sono 33 i progetti in concorso per il restyling di Piazza Mazzini. Il concorso di idee promosso da Externa vede a capo della giuria Fabio Novembre. Tra le visioni ci sono spazi verdi e piazze ludiche. E anche una provocazione.


Sono arrivati da studi professionali di ogni parte d’Italia, con una preminenza di gruppi e professionisti pugliesi. I lavori che possono essere visionati sul sito
www.trecentomilaidee.it, e fino al 2 maggio potevano essere anche votati on-line dal popolo del web mettono in campo molte diverse idee della piazza leccese. oggi la premiazione in fiera, presso il Lecce Fiere di piazza Palio, dove è stata anche allestita una mostra ad hoc.

La premiazione nel pomeriggio di oggi, dopo l'incontro tra gli architetti salentini e il designer Fabio Novembre sullo spazio esterno e la città pubblica dal titolo "La città e le rondini". (ECCO I PREMIATI)

In giuria anche gli architetti leccesi Claudia Branca, Fulvio Tornese, Flavio De Carlo (segretario senza diritto di voto), dall'ingegnere Gabriele Tecci e da Marcello De Giorgi, in rappresentanza della Camera di Commercio. Nel giudizio finale la Giuria terrà conto del voto popolare. 
Tra gli elaborati non manca una provocazione, quella del collettivo "Artista" formato da architetti e scrittori, tra cui l'artista Maira Marzioni, con tavole che lanciano un messaggio di protesta "per un concorso indetto in maniera illogica" si legge nella nota che accompagna l'evento su Facebook. 

ECCO I PREMIATI

 

 

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
03/01/2021
La notizia è di quelle importanti e risale alle ...
Arte e archeologi..
19/10/2020
Il Covid-19 non ha fermato Loi di Campi, che continua a regalare autentiche perle rare ...
Arte e archeologi..
24/07/2020
"Ci sono vite che capitano e vite da capitano", ...
Arte e archeologi..
29/03/2020
In questi tempi inquieti e incerti, in cui tra le ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...