Dall'hair-stylist come terapia. Quella seduta che ti rimette a nuovo

venerdì 21 marzo 2014
Benvenuta primavera, anche coi capelli. Dubbi amletici e piccole tragedia ta taglio e colore, come nella migliore tradizione,


Tutto può cambiare nella vita di noi donne, improvvisamente o lentamente. E noi come reagiamo? Di solito con un bel taglio di capelli. Per quasi tutte, è inutile negarlo, sono il biglietto da visita, la cartina al tornasole di umori, speranze, stati d'animo. Ci guardiamo e riguardiamo ma quando è ora è ora: dopo l'inverno, poi, sono quasi sempre un po' spenti, opachi, fragili, difficile da mettere in piega. Nessun problema. Ci penserà il 
nostro hair-stylist di fiducia, umanamente chiamato parrucchiere .

Un po' corti un po' lunghi

Molte di noi varcata quella soglia entrano definitivamente in crisi: taglio o non taglio, lungo o corto, colore o meches, mezza misura o lunghezza totale. Un consiglio: non lasciatevi ossessionare dalle mode, che sappiamo vanno e vengono, facciamo un grosso sospiro e buttiamoci, il peggio che può succedere è shoccare il prossimo. Certo non a tutti i costi. Soprattutto visto che quest'anno è tornata prepotente la cosidetta "mezza misura" che consente di alleggerire il look senza traumi.
Una volta sedute ci incoraggiamo, ripassando le autorevoli parole della blogger di bellezza: "la-tendenza-capelli-per-questa-stagione-è-la-media-misura", d'obbligo per le donne che hanno superato i trent'anni, per essere glamour e chic. Sai però che non esistono più le mezze stagioni, come diceva il mitico Bernacca e se perciò, non esistessero più neanche le mezze misure? 
Una volta che lo specchio ti restituisce un'immagine soddisfacente, un dubbio ti assale... come affrontare il mattino non avendo le mani di fata dell'acconciatore? Così, decidi di portare a casa la metà dei prodotti in vetrina, suggeriti dal guru: olio per le punte, siero fortificante, maschera gloss, spray termoprotettore. Confidi inoltre, che dopo aver brasato il tuo portafoglio in elisir d'illusione, qualcuno si accorga di quel tanto tormentato cambiamento. Sarà così? O resterete in posa da manichino per mezz'ora strappando solo uno sguardo interrogativo? Provate. Se l'effetto non è quello voluto, forse dovevate osare di più.



Am
 
 
TAG: capelli
Altri articoli di "Moda e bellezza"
Moda e bellezza
11/03/2017
Il documentario, girato a Vienna, è firmato dal ...
Moda e bellezza
30/09/2016
Tutto pronto per la nuova edizione di “Sposi in Tour ...
Moda e bellezza
27/09/2016
Ci sono situazioni che emozionano più del solito, momenti che sembrano smuovere ...
Moda e bellezza
22/09/2016
E’ stato adottato il Piano particolareggiato della ...
Lunedì 5 novembre prima assoluta: Vessicchio dirige "I solisti del sesto armonico". La stagione ...