“Sua eccellenza Italia”: il Gambero rosso premia la rivoluzione imprenditoriale di Claudio Quarta

giovedì 16 gennaio 2014

Tra le aziende “eccellenti” d'Italia premiate dal Gambero Rosso, anche la salentina Magistravini, di Claudio Quarta.


L'azienda vinicola Magistravini di Guagnano finisce il 2013 col botto. Porta a casa difatti un prestigioso riconoscimento dal Gambero Rosso che nello speciale di fine anno le riserva un posto nella classifica di “Sua eccellenza Italia”, che comprende le realtà individuate da Gambero Rosso nei settori del Food&Wine che rappresentano la migliore testimonianza dell’eccellenza italiana. La motivazione - “per aver creato attraverso un nuovo modello aziendale un prodotto vitivinicolo di altissima qualità e di grande tradizione” - sta non solo nella qualità dei vini prodotti, ma anche nell'attenzione riservata a tutta alla filiera e alle coraggiose e innovative scelte imprenditoriali del suo titolare, Claudio Quarta.

Un risultato frutto di un grande lavoro d'equipe che, anziché inseguire la logica del mercato e del profitto, ha spostato lo sguardo sugli aspetti qualitativi. Come spiega Simone Quarta, nipote del titolare, “abbiamo puntato su un prodotto di qualità. Per questo, anziché concentrare tutto sulla quantità di produzione, abbiamo pensato ad un network di cantine diffuse sul territorio nazionale che potessero, rispettando le tipicità territoriali, garantirci una minore quantità di prodotto ma di qualità eccellente, ottenendo inoltre come risultato anche una maggiore sostenibilità”.

Lontana anni luce dalla logica della globalizzazione e dell'appiattimento del prodotto, l'azienda familiare nata a Guagnano ha costruito così un nuovo modello di imprenditoria, annettendo alla propria cantina madre anche una serie di altre cantine, a Pulsano e nell'avellinese. Come ben rappresentato nel logo dell'azienda, raffigurante un grappolo in cui ogni acino è una differente realtà dello stesso gruppo, tutte insieme queste cantine danno il meglio di sé, producendo prodotti tipici e di alta qualità che, nel complesso, costituiscono una consistente e redditizia produzione.

Tra gestione familiare, rivoluzione dell'idea di azienda, valorizzazione delle tipicità territoriali e attenzione alla qualità e all'intera filiera – dal grappolo fino alla distribuzione – l'azienda Magistravini si afferma dunque tra le migliori e le più rappresentative d'Italia. 

mp



(in Foto: il team dell'azienda)

Altri articoli di "Enogastronomia"
Enogastronomia
03/02/2020
Dal 23 al 29 marzo "Colto e mangiato" sarà ...
Enogastronomia
04/12/2019
Parte sabato 7 e domenica 8 dicembre l’evento dei vini di qualità e gustose ...
Enogastronomia
09/11/2019
Nasce il vino, scoppia la festa! È questo il leit motiv di Cantine Aperte a San ...
Enogastronomia
07/11/2019
La Settimana della Dieta Mediterranea approda in provincia ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...