Operazione antibracconaggio: denunciato un cacciatore, sequestrate 800 cartucce

lunedì 11 novembre 2013
Antibracconaggio: una denuncia e numerosi sequestri a Presicce: sequestrate 500 cartucce.

Arrivano gli agenti della forestale e i bracconieri si danno alla macchia. È accaduto a Presicce, in località 'Nederizzi', dove due cacciatori che praticavano l'attività venatoria irregolarmente sono stati scoperti dalla Forestale. Gli agenti del Comando Stazione forestale di Gallipoli, unitamente a personale del Nipaf del Comando provinciale del Corpo forestale di Lecce, nell'ambito di un'attività di controllo tesa a reprimere l' illecito esercizio venatorio mediante l'ausilio di richiami acustici vietati, hanno sorpreso i due intenti a cacciare utilizzando richiami acustici. Alla vista degli agenti i due bracconieri hanno tentato la fuga, lasciandosi però dietro 500 cartucce. Di queste, circa 200 sono state rinvenute nell’auto del denunciato insieme ad un gilet, zaini e un dispositivo per il richiamo acustico. L'attività investigativa ha poi permesso di individuare uno dei responsabili, un uomo di Presicce di 49 anni che è stato denunciato per il reato di caccia con mezzi vietati ed abbandono di materiale esplodente .

Altri articoli di "Animali"
Animali
15/11/2020
SAN MICHELE SALENTINO - Ha abbandonato due cuccioli di cane ...
Animali
12/10/2020
Una nota della Prefettura di Bari indirizzata al Comune di ...
Animali
12/08/2020
 Questa mattina, due dei pescatori professionisti ...
Animali
29/07/2020
A Doncaster South Yorkshire (Inghilterra), la Polizia di ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...