Operazione antibracconaggio, cacciavano con i richiami illegali: tre denunce e numerosi sequestri

mercoledì 23 ottobre 2013

Nel Salento operazioni della Forestale contro il bracconaggio: denunciati tre cacciatori e sequestrati fucili e cartucce.

Due cacciatori di 60 e di 47 anni, rispettivamente di Nardò e di Galatone, sono stati fermati dalle parti di Gallipoli dagli uomini della forestale mentre erano intenti a cacciare con l'ausilio di richiami acustici elettronici illegali che riproducono il verso del tordo bottaccio. La forestale ha quindi sequestrato i fucili da caccia con il relativo munizionamento, la selvaggina abbattuta ed i richiami acustici elettronici. Mentre era ancora in corso l'operazione antibracconaggio altri due cacciatori, alla vista della pattuglia, si sono dati alla fuga, abbandonando sul posto uno zaino contenente 160 cartucce ed un richiamo acustico elettronico. Anche questo materiale è stato posto sotto sequestro.

Altra operazione poi a Tricase. Qui è stato denunciato un uomo di 58 anni di Botrugno sorpreso ad abbattere, in località “Murta” in agro del comune di Surano, due esemplari di Colombacci (Columbia Livia) nei cui confronti la caccia non è consentita. Gli agenti anche in questo caso hano sequestrato il fucile Beretta, due cartucce a piombo spezzato e la selvaggina.






 

Altri articoli di "Animali"
Animali
15/11/2020
SAN MICHELE SALENTINO - Ha abbandonato due cuccioli di cane ...
Animali
12/10/2020
Una nota della Prefettura di Bari indirizzata al Comune di ...
Animali
12/08/2020
 Questa mattina, due dei pescatori professionisti ...
Animali
29/07/2020
A Doncaster South Yorkshire (Inghilterra), la Polizia di ...
«No Bomb, Yes Love» è il concerto di Eugenio Finardi, Bungaro, Raffaele Casarano e Mirko Signorile ...